Progetto “Spazio Sport”

Alla pratica dell’attività sportiva si riconosce un alto valore formativo, che va ben oltre i benefici prodotti dall’esercizio fisico eseguito in forma corretta. Praticare sport consente di mantenere corpo e mente in buona salute e nello stesso tempo migliorare, rafforzare e stimolare i rapporti umani e i legami sociali. Il progetto “SPAZIO SPORT” nasce dal desiderio di coinvolgere in un rapporto di collaborazione le strutture e associazioni sportive presenti nel territorio e situate a distanze facilmente raggiungibili dal nostro Istituto in un percorso a piedi. Tale collaborazione consentirà ai nostri studenti di conoscere e apprendere i gesti sportivi fondamentali di alcuni sport, anche non convenzionali o meno conosciuti, che per vari motivi non possono essere proposti in ambito scolastico. Questa esperienza fornirà ai ragazzi la possibilità di praticare le attività previste nei luoghi adatti, senza discriminazioni o selezioni in base a qualità fisiche e prestazioni sportive. Inoltre tale percorso rappresenterà un ulteriore mezzo per migliorare la formazione globale della personalità dei nostri studenti, favorendo i processi di socializzazione, valutazione e auto valutazione, nonché un rafforzamento dei rapporti di collaborazione tra il nostro Istituto e le Associazioni Sportive presenti nel territorio. Il progetto è riservato alle classi terze del nostro Istituto e si realizza durante il corso di tutto l’anno scolastico con attività da svolgere sia allo Stadio Comunale per quanto riguarda l’Atletica (Libertas), che alla palestra Agorà (Uisp) per ciò che riguarda il potenziamento con attrezzi e macchine, giochi di squadra, giocoleria, yoga, difesa personale …e altro ancora. La scelta di rivolgere il progetto agli studenti delle classi terze nasce dal riconoscere quella età (15/16 anni) come un tratto particolare dell’età evolutiva, caratterizzata dal passaggio da uno stadio infantile a quello di un individuo adulto. L’adolescenza è un tema di carattere prettamente psicologico, ed è proprio per questo che risulta difficile stabilire dei limiti fissi ma comunque è una fase in cui l’individuo comincia a subire modifiche importanti a livello somatico e psicologico, lasciandosi alle spalle le caratteristiche infantili. È un momento di evidente fragilità e notevole egocentrismo che spesso spinge i ragazzi a chiudersi in un mondo che solo a loro appartiene e nel quale per l’adulto, spesso, sono chiuse le porte. Noi, docenti di Scienze Motorie e Sportive di questo Istituto, desideriamo proporre per il terzo anno consecutivo la realizzazione di questo progetto, in una prospettiva di sviluppo globale della persona e contribuire in modo particolare e originale alla sua formazione, offrendo l’opportunità di vivere esperienze diverse e significative al fine di:

  • assumere responsabilità nei riguardi della propria salute e benessere;
  • maggiore autonomia nell’elaborare, realizzare e valutare apprendimenti e prestazioni;
  • migliorare la capacità di collaborazione e comportamenti conformi a regole di sicurezza;
  • impegnarsi in attività diverse da quelle abitualmente svolte e confrontarsi secondo codici e regole condivise;
  • controllare lo sforzo e gestire la fatica;

Speriamo pertanto che “SPAZIO SPORT”, anche per l’A.S. 2018/19, sia accolto positivamente da studenti e genitori, affinché tutti si possa lavorare verso un unico obiettivo… perché lo sport dà il meglio di sé quando ci unisce.

Prof.ssa Daniela Moscatelli